TAG > max mara

IMG_1301

Warm Comfort

La sacralità dei momenti. La liberazione dell’anima, e di quel vestito tanto bello quanto scomodo. La sensazione del legno del pavimento direttamente sui piedi, la bellezza delle percezioni. L’ingenuità di camminare a piedi nudi. La soddisfazione nel vedere quel paio di tacchi, là, per terra, a fianco alla porta, nel girare la chiave e spingere la porta lasciandosi dietro le luci e i pumini rossi dell’aria fredda sul volto, lasciandoci alle spalle qualsiasi pensiero, qualsiasi preoccupazione.
Ed entrare, entrare in uno piccolo spazio che altro non è che l’estensione di noi, disposto a nostra immagine e somiglianza.
Scrollarsi le tensioni di dosso, come quell’orecchino che tanto pesa, legarsi i capelli in uno chignon comodo, che della piega ormai non ce ne importa nulla, indossare un maglione morbido, avvolgente, e ricordarsi di quanto può essere dolce la lana quanto incontra la pelle.
Il soffice di un vestaglia che ti abbraccia mentre sei seduta su un divano, quando appoggiata al bracciolo ti lasci andare, rilassandoti.
Il maglione che ti accompagna in cucina, e insieme a te compie i riti sacri del tea verde, la tazza calda fra le mani e quel calore che si espande, dimenticandosi degli altri, quei piccoli sorsi che rinvigoriscono l’animo e il cuore, quel cuore avvolto nella morbidezza.
La tenerezza di accorgersi di un post-it della tua più cara amica sul frigo o l’intensità dell’amore del proprio uomo, una dolce intrusione di dolcezza in una piccola tana fatta su misura per te. E solo per te.
La bellezza d’aprire l’acqua nella vasca da bagno, il rumore che questa fa quando scende. Lasciar cadere ogni vestito e immergersi, immaginandosi alle terme, pensando di poter toccare la neve soffice delle Alpi, circondata dai fumi.
La bellezza di quei piccoli piaceri, caldi e morbidi, dal sedersi sul divano ad un bagno caldo, al girare solo in maglione per casa.
La colpevolezza solo di amare le sensazioni, quelle calde, soffici che ti inebriano la mente e i sensi. Quelle che ti avvolgono e non ti lasciano andar via fino al mattino dopo, dopo una notte di emozioni delicate.
Total look : SportMax
sweatermaxmaravalentinasiragusamaxmaravalentinasiragusa breakfastvalentinasiragusa

Cover- bellaria - shooting

Bellaria

valentinasiragusa-itenebaum-maxmaracoat-lacostedress

bellaria4

Valentina Siragusa - I Tenenbaum inspiration - Max Mara coat - dress Lacoste

tenenbaummood-valentinasiragusa-maxmaracoat-lacoste

Look : Max Mara coat – Lacoste skirt and polo – Liudmila shoes
Hair thanks to Luca Lazzaro
Photo by Nicholas Garlisi
——-

Il mondo della moda è diventato pazzo per le visioni eclettiche e fantasiose che Wes Anderson crea per arricchire le sue storie, tanto vicine alla quotidianità ma finemente ricamate tra decadentismo, simmetrie e profili dei personaggi.

Sono proprio i personaggi e le loro caratteristiche che mi affascinano di Mr’ Anderson. L’amore per le uniformi, che siano bermuda da boyscout o divise da cameriere, il fermacapelli di Margot Tenenbaum o la fascetta di suo fratello Richie, lo stile sportivo, casual, delle tute dell’Adidas ai vestitini Lacoste. Uno stile sporty-chic unito ad un gusto vintage, punto fisso di W.A. per creare personaggi chiari, riconoscibili a cui legarsi.

Il cappotto di Margot Tenenbaum unito all’ uso del famoso coccodrillo Lacoste è l’abbinamento a cui ho scelto di ispirarmi per realizzare la mia storia costruita come un plastico, statico e noioso ma allo stesso tempo reale e vicina a chi la guarda, fatta di geometrie solide ma che si spezzano contro il carattere deciso del personaggio che riempie lo spazio.
Tendo a non imitare gli stili creati da altri ma il mondo di W.A. mi ha colpito più di quanto potessi immaginare e mi è piaciuto pensare di diventare parte di uno dei suoi racconti.
——————
The fashion world has gone crazy for the eclectic and imaginative visions of Wes Anderson, close to to daily life, between decadence, symmetries and character profiles.

the characters and characteristics of Mr. Anderson fascinate me. The love for the uniforms, from Boy Scout uniforms like Bermuda shorts or waiter uniform, Margot Tenenbaum hair clip or the band for hair of his brother Richie, a sporty style, casual, Adidas jumpsuit and Lacoste polo and dresses. A sporty-chic style combined with a vintage taste, fixed point of W.A. for create characters clear and recognizable

The coat of Margot Tenenbaum combined with the use of the famous Lacoste’s crocodile is the combination that I chose to inspire me for realize my story built like a plastic model, static and boring at the same time real and close for the viewer, created from solid geometry but that break the strong character of the person who fills the space.
Usually I did not imitate the styles created by others but the world of W.A. impressed me more than I could imagine and I liked to think of becoming part of one of his stories.

wixosnmaxmarafallwinter2014

Max Mara fall winter 2014

maxmarafallwinter2014maxmarafallwinter2014_MG_4213 _MG_4183 _MG_4224 _MG_4178_MG_4249

A urban collection. The tweeds, is the main fabric of the season
The show It began with the outerwear, a cozy knit cardigan had quilted down below the knees, the traditional man’s coat was cut from four different kinds of wool—tweed

 Coats are necessarily the focus of the show, but next fall winter 2014 Max Mara will be a go to resource for a oversize sweater and pencil skirt, so my favorite cozy look for the winter.

 


Dear Users, it should be noted that, within this blog, promotional messages are contained.
Gentili utenti si rende noto che all’interno di questo blog sono contenuti messaggi promozionali
Privacy Policy